Home
Vacanza, ma non troppo PDF Stampa E-mail

Dato l'evidente avvicinarsi dell'estate l'Officina Informatica Libera sospende per le vacanze lo sportello settimanale a Casa del Quartiere: per qualche tempo, probabilmente fino a settembre, la combriccola si rechera' in San Salvario solo per ultimare i lavori informatici in corso presso la struttura e/o per bere delle gran birre.

E che fare se vi si rompe il PC proprio la settimana prima di andare al mare? Come potreste caricare su Facebook le vostre foto in costume da bagno per fare invidia agli amici rimasti a casa?

In primis, accertatevi che non sia pieno di polvere: quella e' la causa principale dei malfunzionamenti dei computer in estate, quando le temperature salgono ed i microprocessori fondono. In secundis: lo sportello del mercoledi chiude, ma quello del martedi (parte del progetto Digital Unite) resta aperto! Potete continuare a chiedere consulenza informatica ogni martedi dalle 15:00 alle 18:00 in via San Giovanni Battista La Salle 17, in zona Porta Palazzo, e se lo chiedete per favore forse vi facciamo anche fare il giro turistico del nostro magazzino.

Buone vacanze a tutti!

 
Furgonate PDF Stampa E-mail

Ennesimo massiccio recupero operato dall'Officina Informatica Libera presso l'Agenzia Regionale per la Protezione dell'Ambiente, che dopo la precedente donazione ci ha preso gusto e continua a rimpinguare i nostri magazzini (i quali vengono altrettanto rapidamente svuotati).

 

A questo turno circa 90 PC e 50 monitor sono stati prelevati e trasferiti nel laboratorio OIL per essere aggiustati, puliti, dotati di software libero ed usati per smaltire la coda di richieste che nell'ultimo periodo si sono accumulate appunto per carenza di hardware. Stando alla lista attuale 6 sono per i frequentatori dei corsi di alfabetizzazione informatica organizzati da SPI-CGIL, 6 per i residenti del quartiere Barriera di Milano (individuati dagli amici del Laboratorio Ghedini), 10 per un'aula/internet point presso il circolo ARCI "Cafe' Neruda", ed un numero ancora indefinito sara' da allocare ai partecipanti dei corsi della nostra iniziativa Digital Unite.

Un doveroso ringraziamento ad ARPA Piemonte, all'amico Diego per il prestito del furgone, e alle ragazze del Centro d'Iniziativa per l'Europa per averci dato una mano a scaricare il tutto.

 
5 maggio: Candidati a Confronto PDF Stampa E-mail

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Giovedi 5 maggio si è svolto il dibattito tra alcuni esponenti della politica cittadina organizzato dall'Officina Informatica. Guarda il video integrale dell'evento (un grazie a Fabio).


 

Nel pieno della campagna elettorale per il Comune di Torino abbiamo deciso di sentire anche noi il parere dei candidati sui temi che maggiormente ci toccano, per sapere cosa aspettarci nel prossimo futuro digitale della citta', ed abbiamo pertanto invitato tutti ad un confronto pubblico sull'innovazione. Come sempre, condotto a modo nostro.

Gli argomenti che sono stati toccati sono fondamentalmente due: il wireless pubblico (piu' volte menzionato dai candidati stessi nelle ultime settimane, ma mai con quei dettagli che maggiormente ci interesserebbero) ed il software libero nell'amministrazione (che rimane sempre un tema bistrattato ed anzi taciuto, sebbene la normativa nazionale e regionale puntino in tutt'altra direzione). Un poco di spazio è stato dedicato al ruolo di CSI nel settore ICT torinese ed al giudizio sul Piano Triennale presentato recentemente dalla Regione Piemonte.

Pubblichiamo gli interventi dei rappresentanti di Azzurri Italiani, Movimento a 5 Stelle, Partito Democratico e UDC.

Introduzione a cura del moderatore Roberto Guido, la prima domanda ha riguardato il wireless. Le risposte di Michele Ferraudo (Forum Innovazione del Partito Democratico), Vittorio Bertola (candidato a Sindaco del Movimento 5 Stelle), Andrea Maffei (candidato alla carica di Consigliere Comunale per gli Azzurri Italiani), Mario Trematore (candidato alla carica di Consigliere Comunale per l'UDC).

La seconda domanda posta da Roberto Guido ha riguardato l'introduzione del software libero nella pubblica amminstrazione. Le risposte di Michele Ferraudo (Forum Innovazione del Partito Democratico), Vittorio Bertola (candidato a Sindaco del Movimento 5 Stelle), Andrea Maffei (candidato alla carica di Consigliere Comunale per gli Azzurri Italiani), Mario Trematore (candidato alla carica di Consigliere Comunale per l'UDC).

L'ultima questione posta da Roberto Guido ha dato lo spunto per una discussione sul ruolo del CSI nell'ambito dell'Ict subalpina. Le risposte di Michele Ferraudo -prima parte - seconda parte (Forum Innovazione del Partito Democratico), Vittorio Bertola -prima parte - seconda parte -terza parte (candidato a Sindaco del Movimento 5 Stelle), Andrea Maffei (candidato alla carica di Consigliere Comunale per gli Azzurri Italiani), Mario Trematore (candidato alla carica di Consigliere Comunale per l'UDC).

 

 
Ai Murazzi col Sindaco PDF Stampa E-mail

Cosa pensereste se vi dicessimo che sabato sera eravamo ai Murazzi di Torino con Piero Fassino, Michele Coppola e gli altri protagonisti della campagna elettorale attualmente in corso per il Comune? Ebbene, e' successo davvero. Anche se l'appuntamento non e' stato per un mojito tutti insieme da Gianca, quanto invece un confronto pubblico organizzato dagli amici dell'Oratorio San Luigi sui temi a loro cari: il sostegno alle fasce deboli della popolazione, il lavoro, l'immigrazione, nonche' il futuro dei Murazzi stessi.

L'Officina Informatica Libera e' intervenuta a dare supporto tecnico, per l'installazione dell'impianto audio e per la registrazione video dell'intera serata. Il tutto e' stato poi rapidamente montato e pubblicato su YouTube, in favore di coloro che non sono riusciti a partecipare ma vorrebbero comunque conoscere le posizioni dei diversi candidati sugli argomenti sopra elencati.

Qui sotto il primo spezzone della serie, gli altri sono reperibili sul canale del San Luigi.

 
La Tecnologia a Scuola PDF Stampa E-mail

Pubblichiamo il testo prodotto in occasione della recente esperienza dell'Officina Informatica presso le Officine Grandi Riparazioni e di cui e' stata fornita copia ai docenti che hanno partecipato.

Scarica qui il documento.

L'opera parte dalla definizione del termine "informatica" per ricostruire il percorso logico che sfocia nella conclusione secondo cui il software libero e' l'ovvio e naturale strumento per la didattica odierna, l'unica forma di distribuzione della tecnologia (e, per estensione, della conoscenza) che sarebbe lecito adottare in un ambiente costruito esattamente allo scopo di diffondere il sapere.

La partecipazione all'evento del 14 aprile e' stata modesta ma fruttuosa: una delle maestre intervenute e' gia' passata a farci visita al nostro sportello settimanale (tutti i mercoledi, dalle 18:00 alle 20:00 in via Morgari 14) per avere assistenza durante l'installazione di Linux sul proprio PC, e l'organizzatore dell'evento (membro dell'Associazione Niccolo' Tommaseo) si sta prodigando per replicarlo prossimamente presso la Casa del Quartiere di San Salvario.

Tra interventi tecnici ed interventi divulgativi, l'Officina Informatica Libera da il suo contributo all'introduzione del software libero nella scuola. La strada da percorrere e' ancora lunga, ma il fiato non ci manca.

 
«InizioPrec.11121314151617Succ.Fine»

Pagina 11 di 17